Le cantinette per il vino: un approfondimento

Le cantinette per il vino: un approfondimento

Gli appassionati di vino che non possono disporre di una vera e propria cantina in casa propria non sono costretti a rinunciare al piacere di conservare bottiglie pregiate da stappare in occasione delle ricorrenze più importanti: basta che ricorrano a una cantinetta, che – occupando poco spazio – garantisce la soddisfazione di tutte le esigenze di manutenzione del vino. La cantinetta permette di evitare la realizzazione di una cantina fai da te in garage: in questo caso, infatti, pur avendo a che fare con un luogo che assicura le condizioni perfette sul piano della temperatura e dell’umidità, si corre il rischio che le bottiglie vengano alterate per colpa delle muffe o di altre reazioni chimiche.

La qualità del vino, in effetti, può essere compromessa dalla presenza di gas, la quale può agevolare la comparsa di muffe: esse non sono dannose o pericolose per la salute, ma di certo contribuiscono a modificare, anche se solo in misura parziale, la struttura del vino. In assenza di luoghi adeguati da sfruttare, dunque, non c’è niente di meglio di una cantinetta, una soluzione reperibile in commercio senza difficoltà, anche a un prezzo conveniente. Naturalmente i costi variano a seconda delle dimensioni, e quindi del numero di bottiglie che devono essere conservate: per mantenerne poche non si spenderà più di qualche centinaio di euro, mentre si sale ad alcune migliaia di euro se si è alla ricerca di una cantinetta professionale.

A seconda delle necessità e delle preferenze, poi, gli acquirenti possono decidere se optare per un frigo per vino temperato o un armadio climatizzato, vale a dire un frigo per vino climatizzato. Qualunque sia il prodotto che si compra, è sempre bene ricordare di tenere aperta la porta del frigo unicamente per il tempo strettamente indispensabile per prelevare la bottiglia, così da essere certi di non compromettere gli equilibri interni.

In linea di massima il frigo per vino temperato è un tipo di cantinetta che è raccomandato per coloro che hanno necessità di poco conto ed esigenze non eccessive: vi si ricorre, in sostanza, per conservare il vino per periodi di tempo abbastanza limitati. Il loro scopo è principalmente quello di fare in modo che le bottiglie si conservino alla giusta temperatura: è preferibile non tenervi il vino per più di due mesi, per non rischiare di alterare la qualità di ogni bottiglia. Anche i ristoranti usufruiscono di queste cantinette, che garantiscono la possibilità di impostare temperature differenti per bottiglie diverse o un’unica temperatura per tutte quelle presenti.

No Comments

Leave a Comment

line

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi