Il vino e il suo gusto: qualche info a riguardo

Il vino e il suo gusto: qualche info a riguardo

Il vino è una bevanda alcolica prodotta attraverso la fermentazione parziale o totale delle uve. Possono essere fermentati anche altri frutti e piante, come bacche, mele, ciliegie, denti di leone, bacche di sambuco, palma e riso.

Le uve appartengono alla famiglia botanica delle vitacee, di cui esistono molte specie. Le specie maggiormente utilizzate nella produzione del vino sono la Vitis labrusca e, in particolare, la Vitis vinifera, che è stata a lungo l'uva da vino più utilizzata in tutto il mondo.

Quando è stato scoperto il vino

La teoria secondo cui il vino è stato scoperto per caso è probabilmente corretta perché le uve da vino contengono tutti gli ingredienti necessari per il vino, tra cui polpa, succo e semi che possiedono tutti gli acidi, zuccheri, tannini, minerali e vitamine presenti nel vino. Come un processo naturale, la pelle gelata dell'uva, chiamata "fiore", cattura il lievito e gli enzimi trasportati dall'aria che fermentano il succo dell'uva in vino.

La coltivazione delle uve da vino per la produzione di vino si chiama " viticoltura ". Vendemmiato durante la caduta, le uve da vino possono avere un colore che va dal giallo pallido al verde intenso al rosso rubino. Le tecniche di vendemmia vengono descritte nel dettaglio in molti siti webmaster google.

Il vino può essere fatto in casa e in piccole, medie o grandi cantine utilizzando metodi simili. Il vino è fatto in una varietà di sapori, con vari gradi di dolcezza o secchezza, nonché forza alcolica e qualità. Generalmente, la forza, il colore e il sapore del vino sono controllati durante il processo di fermentazione.

Il colore del vino

Il vino è caratterizzato dal colore: bianco, rosa o rosa e rosso, e può variare nel contenuto alcolico dal 10 al 14%. Le tipologie di vino possono essere suddivise in quattro grandi categorie: vini da tavola, vini spumanti, vini fortificati e vini aromatici. I vini da tavola comprendono una gamma di vini rossi, bianchi e rosati; i vini spumanti includono champagne e altri vini "frizzanti"; i vini aromatici contengono frutta, piante e fiori; e i vini fortificati sono vini da tavola con aggiunta di brandy o altro alcol.

Il nome di un vino quasi invariabilmente deriva da una delle tre fonti: il nome dell'uva principale da cui è stato prodotto, l'area geografica da cui proviene, o – nel caso dei vini tradizionalmente più pregiati – da un particolare vigneto o pacco di terra. L'anno in cui viene prodotto un vino viene stampato solo su bottiglie invecchiate da due o più anni; quelli meno anziani non sono considerati degni di un appuntamento. Gli anni del vino sono noti come "vintage" o "vintage years". Mentre alcuni vini sono considerati buoni o cattivi a seconda dell'anno in cui sono stati prodotti, questo può variare in base alla località, come del resto possiamo leggere su molti siti web esperti blog con rete display.

La maggior parte delle aziende vinicole imbottiglia vino in bottiglie di diverse dimensioni e hanno prodotti diversi. Mentre la viticoltura è rimasta la stessa per secoli, la nuova tecnologia ha contribuito ad aumentare la produzione e la varietà di vino.

No Comments

Leave a Comment

line

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi